Trattamento dei dati personali

Informativa Privacy ai sensi del Regolamento Europeo n. 679 del 25/05/2016 (GDPR).

Gentile Interessato, con la presente informativa il Titolare del trattamento desidera illustrarLe le finalità  e le modalità per cui raccoglie e tratta i Suoi dati personali, e quali sono i Suoi diritti.

 

Titolare del Trattamento:

CONFESERCENTI PARTNER – Via Nazionale 60 00184 Roma

Tel. 06-47251  – E-mail CAAF@CONFESERCENTI.IT; CAAF@PECCONFESERCENTINAZ.IT

Il Titolare tratta i dati personali da Lei spontaneamente inseriti nel form compilabile on line (es. ragione sociale, dati anagrafici, indirizzo, telefono, e-mail etc..) nel rispetto dei principi di correttezza, liceità, trasparenza e tutela della Sua riservatezza e dei Suoi diritti, Senza necessità del Suo consenso, per le seguenti finalità di Servizio:

–  per consentirle di navigare ed esplorare il sito web;

– per rispondere alle richieste di informazioni da Lei inoltrate attraverso il form on line.

Natura del Conferimento: Il conferimento dei Dati trattati per la finalità di cui sopra è obbligatorio, in quanto necessario per evadere la Sua richiesta. Il rifiuto al conferimento dei dati per la predetta finalità comporterà l’impossibilità per il Titolare di dare seguito alla richiesta e di svolgere le attività strumentali al raggiungimento delle finalità.
Ambito di diffusione: I suoi dati potranno essere inviati a: Tecnici o società del settore IT, addetti alla manutenzione del sito, società operanti in Internet.
I Suoi Dati potranno essere inviati a soggetti dei quali Il Titolare si avvale per lo svolgimento di attività necessarie per il raggiungimento delle finalità sopra indicate che sono stati appositamente nominati da quest’ultimo Responsabili del Trattamento dei dati.

Durata del Trattamento: I Dati a Lei riferibili saranno trattati dal Titolare solo per il tempo strettamente necessario al raggiungimento delle finalità sopra menzionate e comunque per un periodo non superiore a 30 giorni decorrenti dal conferimento.

Diritti dell’Interessato:

Diritto di accesso – Lei ha il diritto di ottenere la conferma circa l’esistenza o meno di un trattamento concernente i Suoi Dati nonché il diritto di ricevere ogni informazione relativa al medesimo trattamento;

Diritto alla rettifica – Lei ha il diritto di ottenere la rettifica dei Suoi Dati in nostro possesso, qualora gli stessi siano incompleti o inesatti;

Diritto alla cancellazione (c.d. “diritto all’oblio”) – in presenza di determinati presupposti, Lei ha il diritto di ottenere la cancellazione dei Suoi Dati presenti all’interno dei nostri archivi qualora non rilevanti ai fini della prosecuzione del rapporto contrattuale o necessari per obbligo di legge;

Diritto alla limitazione del trattamento – in presenza di determinati presupposti, Lei ha il diritto di ottenere la limitazione del trattamento concernente i Suoi Dati, qualora non rilevante ai fini della prosecuzione del rapporto contrattuale o necessario per obbligo di legge;

Diritto alla portabilità – Lei ha il diritto di ottenere il trasferimento dei Suoi Dati in nostro possesso in favore di un diverso titolare;

Diritto di opposizione – Lei ha il diritto di opporsi, in qualsiasi momento per motivi connessi alla sua situazione particolare, al trattamento dei Dati che La riguardano basati sulla condizione di liceità del legittimo interesse o dell’esecuzione di un compito di interesse pubblico o dell’esercizio di pubblici poteri, salvo che sussistano motivi legittimi per il Titolare di continuare il trattamento che prevalgono sugli interessi, sui diritti e sulle libertà dell’interessato oppure per l’accertamento, l’esercizio o la difesa di un diritto in sede giudiziaria;

Diritto di proporre reclamo alla seguente Autorità di Controllo: Garante per la protezione dei dati personali – Piazza Venezia n. 11 – 00187 Roma  – Tel. 06.696771 – Fax 06.69677.3785, e-mail garante@gpdp.it – PEC protocollo@pec.gpdp.it

I diritti potranno essere esercitati nei confronti del Titolare scrivendo ai recapiti sopra indicati.

L’esercizio dei Suoi diritti, ai sensi dell’art. 12 del GDPR 679/2016 è gratuito. Tuttavia,  nell’ipotesi in cui le Sue richieste siano manifestamente infondate o eccessive, il Titolare del trattamento può:

  1. a) addebitarLe un contributo spese ragionevole tenendo conto dei costi amministrativi sostenuti per fornire le informazioni o la comunicazione o intraprendere l’azione richiesta;
    b) rifiutare di soddisfare la richiesta.